fbpx

Scopri i vini e le cantine del Piemonte

Il Piemonte è una regione conosciuta principalmente per i vini rossi, tra i più apprezzati al mondo. Ma anche la produzione di bianchi e spumanti è notevole, seppure meno famosa. Vediamo quali sono i principali vini del Piemonte e le sue cantine più conosciute ed apprezzate.

Parti per un wine tour in Piemonte e assaggia i migliori vini delle cantine più rinomate.

I più famosi vini del Piemonte

Il Barolo è il re dei vini piemontesi, proveniente da uve Nebbiolo. Si caratterizza per un colore rosso granato con riflessi aranciati. Ha un odore molto intenso e vivace, che tende a mettere in risalto note fruttate e floreali, come la vaniglia, ed anche l’aroma di spezie. Le componenti dure si equilibrano alla perfezione con quelle morbide, creando un vino elegante e di gran portata. Richiede un invecchiamento di almeno 38 mesi, di cui 18 in botti di legno, a decorrere dal 1º novembre dell’anno di produzione delle uve.

vino rosso piemonte

Un altro vino rosso molto conosciuto e apprezzato, sebbene meno antico rispetto a vini provenienti da altri vitigni autoctoni, è la Barbera. È un classico vino rosso da pasto, molto robusto e ricco di personalità. Produce un aroma molto forte ed intenso, floreale e speziato, mentre nel gusto spicca prevalentemente la sua acidità. È ottimo per accompagnare portate di carne e risotti.

Il Dolcetto, prodotto nelle Langhe, si presenta con un intenso colore rosso rubino e sfumature violacee. All’olfatto emergono subito in evidenza le componenti fruttate e floreali, soprattutto ciliegie, more e prugne. Ha un gusto molto dolce, tannini delicati e una presenza alcolica non eccessiva. È caratterizzato da una bassa acidità e da una morbidezza elevata. Il vitigno da cui proviene non è particolarmente vigoroso e richiede particolati condizioni climatiche e del suolo per essere coltivato con successo.

vini del piemonte

Anche il Barbaresco, come il Barolo, proviene dalle uve Nebbiolo. È un vino di colore rosso granato con riflessi aranciati all’invecchiamento. Ha una struttura elegante e tannini accentuati, ma al tempo stesso è morbido e fruttato. La vinificazione comporta un periodo di affinamento di almeno 26 mesi di cui 9 in legno e di almeno 50 mesi di cui 9 in legno per la versione Riserva. È ottimo da abbinare ad arrosti, selvaggina e formaggi stagionati.

Il Brachetto è un vino prodotto nei piccoli comuni in provincia di Asti. Questo vitigno a bacca nera viene coltivato sin dall’antichità nella zona di Acqui Terme. Si ottiene un vino rosso dal colore rubino, fresco e fruttato al palato. È poco strutturato e poco tannico, presenta sentori di rosa e aromi di frutti rossi. Va consumato giovane e leggermente freddo, accompagnandolo alla frutta fresca.

Il Moscato d’Asti è un vino bianco dolce DOCG. Al contrario dei precedenti, è un vino bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso. L’odore è caratteristico della fragranza del Moscato, mentre il gusto è dolce, aromatico e delle volte anche vivace. È leggermente frizzante. Si abbina ottimamente con pietanze salate e con formaggi e salumi.

vini del piemonte bianchi

Le Langhe e il Monferrato sono le aree piemontesi più famose per la produzione di vini, ma non sono le uniche. Con il nome di Colline Novaresi si intende un’estesa area in provincia di Novara, tra i fiumi Sesia e Ticino. Fin dal tempo dei Romani qui si coltivava la vite. I vini prodotti sono quasi esclusivamente rossi, di un acceso color rubino, e con caratteristiche organolettiche proprie di ognuno. Qui vengono coltivati i vitigni Barbera, Croatina, Erbaluce, Nebbiolo, Uva Rara e Vespolina.

Le più apprezzate cantine del Piemonte

La cantina Bera si trova nelle Langhe, tra Alba e Asti. La grande casa padronale è posizionata in mezzo ai vigneti, posti su un terreno argilloso-tufaceo ricco di calcare ed ottimo per la maturazione dell’uva. Da generazioni si coltivano e imbottigliano gli storici vitigni Barbera e Dolcetto, mentre dagli anni ’70 è attiva anche la vinificazione del Moscato d’Asti. In seguito vengono introdotti anche Chardonnay, Pinot Nero e Nebbiolo.

cantina bera

La cantina Le Ginestre si trova nel comune di Grinzane Cavour, sulle colline delle Langhe, dove si produce principalmente il vino rosso Barolo. Accanto ad esso, all’interno della produzione famigliare, ci sono la Barbera e il Dolcetto d’Alba e il Langhe Nebbiolo. Nel piccolo borgo delle Ginestre vivevano viticoltori, antenati della famiglia Audasso a guida della cantina, che lavoravano nella proprietà di Camillo Benso Conte di Cavour.

La cantina Podere ai Valloni è una realtà storica situata nell’Alto Piemonte, a Boca in provincia di Novara, tra le colline costellate di vigneti coltivati con agricoltura biologica certificata. Oltre ai vini Colline Novaresi DOC, la cantina è celebre per il suo Boca DOC, un vino molto longevo e dalla struttura complessa ed equilibrata. La tenuta ospita anche matrimoni, eventi aziendali, corsi di cucina e concerti con menù su misura.

podere ai valloni

La cantina Madonna dell’Uva, situata a Borgomanero in provincia di Novara, è guidata dalla famiglia Zanetta da quattro generazioni. Qui, con grande impegno e dedizione, vengono prodotti eccellenti vini rossi, rari e ben bilanciati. Questi vini del Piemonte nascono da vitigni autoctoni e vengono vinificati in purezza sotto la denominazione Colline Novaresi DOC. La cantina ha una magnifica vista sul Monte Rosa; le visite con degustazione prevedono assaggi di prodotti locali.

Nel 1903 nonno Tony aveva piantato le prime piantine di vite. Oggi Tenuta la Pergola esiste ancora, grazie al costante impegno della famiglia Bodda. È situata a Cisterna d’Asti, a cavallo tra i territori di Monferrato, Roero e Langhe, e la produzione è rivolta principalmente ai vitigni autoctoni piemontesi, con oltre 20 tipologie di vini DOC e DOCG. In questa cantina gli enoturisti potranno sentirsi a casa e farsi coinvolgere dalla passione dei viticoltori.

tenuta la pergola

Nel cuore delle Langhe, a Diano d’Alba, sorge l’azienda agricola Cortino Produttori Dianesi. Qui si coltiva principalmente il vitigno Dolcetto, di cui la cantina ha creato sei diverse tipologie, ma vengono prodotti anche vini rossi, bianchi e spumanti. C’è davvero l’imbarazzo della scelta: ogni degustazione è accompagnata dagli squisiti prodotti locali.

La cantina Enrico Crola produce vini Colline Novaresi DOC, realizzati con uva Rara, Vespolina e Nebbiolo. Ad essi affianca rosati, spumanti, grappe e birre artigianali prodotte con fermentazione combinata di mosto d’uva e mosto d’orzo. Si trova a Mezzomerico in provincia di Novara, immersa nel verde, e propone percorsi emozionali dalla visita in cantina alla degustazione con vista sui vigneti.

enrico crola
Likes:
0 0
Article Categories:
I vini