Cantine Aperte Franciacorta (breve intro all’uso)

Cantine Aperte Franciacorta


Il nome Franciacorta è sinonimo di una delle più antiche e gloriose tradizioni vitivinicole d’Italia e quale migliore occasione per visitare questa are vitivinicola vocata se non le Cantine Aperte Franciacorta?

La denominazione che oggi caratterizza una vasta e ricercata gamma di vini spumante indica anche una ben precisa regione della Lombardia, formata da 19 comuni che gravitano attorno alle sponde del lago d’Iseo.

Una tradizione vinicola che nasce dall’epoca romana

Esplorare questo territorio significa fare un tuffo indietro nel passato, in quanto in quest’area la coltivazione della vite è testimoniata fin da epoca romana.

Autori classici come Virgilio e Plinio parlano del nettare che veniva realizzato in questa zona, e la coltivazione della vite si è svolta in modo ininterrotto dall’antichità fino al Medioevo e ai giorni nostri.

Oggi, inoltre, sappiamo che non c’è modo migliore di conoscere un territorio se non quello di assaporarne i suoi prodotti.

Il vino, in particolar modo, veicola i profumi, gli odori e i sapori del luogo in cui viene realizzato, e i vini Franciacorta non fanno certo eccezione.

Cantine Aperte Franciacorta offre la possibilità di toccare con mano la filiera produttiva del vino.

Alcuni dettagli su Cantine Aperte in Franciacorta

cantine aperte franciacorta logo organizzatore

Cantine Aperte è un’iniziativa che viene organizzata dal Movimento Turismo del Vino e si ripete ogni anno, con diversi appuntamenti dislocati nel corso dei 365 giorni.

Permette di entrare fin dentro i luoghi dove il vino viene prodotto, e le cantine Franciacorta hanno sempre aderito con entusiasmo.

Solitamente il periodo privilegiato è maggio, quando le attività della cantina sono meno frenetiche e il bel tempo rende le visite (e degustazioni) ancora più piacevoli.

In generale è sempre gradita la prenotazione: per essere davvero vissuta fino in fondo, una visita alle cantine Franciacorta deve essere eseguita da gruppi di poche persone, in modo che la comunicazione con i proprietari dell’azienda sia più diretta ed efficace.

Sono infatti i rappresentanti stessi delle varie cantine a condurre per mano il visitatore attraverso i luoghi del vino.

A volte è inclusa la visita in vigna, in cantina e nei laboratori dove si studiano le tecniche migliori per avere vini Franciacorta sempre più buoni e di qualità.

Naturalmente ogni visita termina sempre con la doverosa degustazione sempre a cura di sommelier esperti che permettono di capire le caratteristiche organolettiche del vino che si sta assaggiando.

E bere un bicchiere di bollicine dopo averne osservato il lungo percorso dalla vigna alla bottiglia permette davvero di gustare ancora meglio il nettare della flute.

Cantine Aperte non è una manifestazione dedicata solo agli amanti del vino, poiché consente soprattutto di vistare posti molto belli ed esclusivi, diversamente chiusi al pubblico.

Come ad esempio le cantine Franciacorta, che schiudono lo scrigno dei loro tesori a chi aderisce ogni anno a Cantine Aperte.

Likes:
0 0
Article Categories:
Cantine aperte